Il progetto

IDENTHINGS è un progetto vincitore nell’ambito del programma “Progetti innovativi per l’avvio e la valorizzazione della rete dei Centri per la Creatività Giovanile”.

Identhings è un percorso di co-progettazione fra artisti, artigiani, ricercatori, designer e pensatori finalizzato all’ideazione di oggetti e arredi votati alla narrazione di un territorio e alla loro realizzazione attraverso laboratori partecipati della comunità.

Fase 1. Progettazione strategica ed esecutiva (maggio 2014- agosto 2014)

Definizione del focus del progetto: ii referenti del partenariato elaboreranno la strategia da mettere in atto per il raggiungimento dell’obiettivo complessivo.

Fase 2. Definizione del concept della narrazione del territorio (sett 2014 – dic 2014)

Il gruppo di lavoro dei partners, elaborato il documento strategico e la strategia di comunicazione, effettuerà un focus specifico relativo alla contestualizzazione del progetto in quel particolare territorio geografico, storico e culturale.

Scarica il documento della metodologia Identhings!

Saranno poi contattati anche pensatori, artisti, uomini di scienza, designer del territorio regionale ed extra regionale per formare il gruppo di progettazione e di ideazione.

Fase 3. Tavoli di co-progettazione (genn 2015- aprile 2015) 

Formazione, ricerca e creazione dei tavoli di co-progettazione. Da ogni parte del mondo dei saperi, il gruppo progettazione o inoltre avviati i tavoli di lavoro di progettazione.

Da questa fase usciranno gli output sui cui lavorare nei laboratori con la comunità!

Fase 4. Web call (maggio 2015) 

In questa fase saranno avviate sulla piattaforma delle call specifiche per il reclutamento di persone, giovani e appassionati, provenienti prevalentemente dal contesto regionale, di idee e proposte relative alla fase attuativa del progetto: come tradurre e trasformare il materiale di scarto in elementi di design in grado di narrare il territorio da cui essi provengono.

Fase 5. Laboratori, sensibilizzazione e azioni partecipate (maggio 2015) 

In questa fase saranno realizzati i laboratori operativi. In parte contestuali alla formazione, in parte successivi ad essa, i vari laboratori costituiranno l’elemento cardine della narrazione: i gruppi di lavoro, debitamente formati, diverranno operativi e, attraverso la loro opera, renderanno degli oggetti specifici del territorio elementi narranti lo stesso. I vari gruppi saranno affiancati, oltre che dai professionisti individuati nella fase 2, dai componenti del gruppo ristretto di consulenti per la creatività che, in tal modo, continueranno la loro formazione on the job.

Inoltre in questa fase si attiverà la pubblicizzazione dell’iniziativa, il coinvolgimento della comunità con le azioni partecipate, il marketing degli oggetti di design, la realizzazione di eventi di presentazione del progetto, la documentazione-video delle varie fasi del progetto presenti sulla piattaforma web, sui social, attraverso contest e comunicazione virali.

Fase 6. Comunicazione/Distribuzione (settembre 2015) 

Trasversalmente a tutto il progetto si narrerà l’esperienza. Verrà realizzata, già a partire dalle prime fasi del progetto, una piattaforma web in grado di: documentare le varie fasi del progetto attraverso i più abituali strumenti comunicativi; pubblicizzare e gestire i vari contest di selezione e di pubblicizzazione degli eventi; gestire la successiva fase di pubblicizzazione del progetto; facilitare il marketing degli oggetti di design realizzati.

Previous Image
Next Image